L’Istituto Orfico all’opera tra la gente


Lo Staff dell’Istituto Orfico Italiano ha avuto la felice occasione di mostrare al pubblico le proprie tecniche rivoluzionarie nel recente consesso di PLAY Modena 2011: dottori e tecnici dell’Istituto erano presenti al debutto al pubblico del nostro manuale di autoterapia “Un penny per i miei pensieri” (edito da Janus Design).

Sempre disponibili e professionali, i nostri addetti hanno potuto dimostrare il Trattamento Mnemosyne ad un gran numero di pazienti che in molti casi hanno potuto ricostruire la memoria del proprio passato e ritornare ad una vita produttiva nella società.

Cogliamo l’occasione dunque di ringraziare tutti coloro che si sono prestati ai trattamenti, che ci hanno fatto domande, incuriositi dalla presenza di un così nutrito gruppo in camice bianco alla manifestazione modenese, e che hanno voluto sostenere le attività dell’Istituto acquistando il manuale di autoterapia.

Il nostro staff al completo - fai clic sulla foto per vedere l'intera documentazione

Nessun commento

Documenti Importanti


Alla base del nostro metodo vi sono due documenti: il primo, i Dati di Fatto e Rassicurazioni, dà ai nostri pazienti una ferma connessione alla realtà, fornendo delle verità di base cui appoggiarsi; il secondo, un Questionario che i pazienti compliano nel corso della terapia, è disponibile in diverse versioni. Il formato standard è in uso da anni all’Istituto, ma quando si parla di amnesia non vi sono soluzioni universali. Dato che la forma e l’ordine delle domande guidano e strutturano la procedura, talvolta è utile modificarli. A questo scopo abbiamo creato due varianti: la prima si concentra meno sulla sequenza delle azioni del paziente precedenti al trauma e più sullo stato mentale del paziente; la seconda inverte l’ordine base, facendo percorrere al paziente il proprio passato a ritroso. Ci auguriamo che, laddove il Questionario standard non funzioni per un paziente, una di queste versioni alternative possa essere d’aiuto.

Nessun commento

Che cosa bizzarra…


Durante la composizione del nostro manuale di autoterapia mi sono imbattuto in un oggetto peculiare. Si tratta di un pezzo di carta, coperto di appunti e linee di connessione. Sembra contenere una serie di citazioni da Proust. La cosa più strana è che pare essere scritto nella mia calligrafia, nonostante non ricordi di averle mai scritte. Cosa mi abbia spinto ad inserirlo nel libro rimane un mistero.

Nessun commento

Trascrizione di un Esempio di Terapia


Per darvi un’idea completa di come procede una sessione terapeutica abbiamo incluso nel nostro manuale la trascrizione della terapia di un gruppo precedente. Oltre ad esemplificare l’attuazione pratica delle procedure descritte nel libro, contiene una serie di note che specificano come applicare al meglio le tecniche da noi sviluppate. Nella sezione Risorse & Download è disponibile un estratto di questa trascrizione.

Nessun commento

Il Metodo Terapeutico Mnemosyne


Il nostro obiettivo, qui all’Istituto, è di curare pazienti considerati incurabili dalla medicina tradizionale. Nel caso dell’amnesia acuta globale facciamo uso della Mnemosyne, un farmaco sperimentale che permette a chi la assume di accedere alle memorie inconsce altrui. In seguito a questa sorprendente scoperta, abbiamo sviluppato un manuale terapeutico per guidarvi nei vari passi della procedura. Nella sezione Risorse & Download potete trovare il diagramma di flusso che riassume il processo e un estratto del testo procedurale.

Nessun commento

Un saluto dal Dottor Tompkins


Salve.

Sono il Dottor Peter Tompkins, Direttore dell’Istituto Orfico di Studi Avanzati. Sono molto lieto della pubblicazione del metodo Mnemosyne, la soluzione d’avanguardia per il trattamento dell’amnesia acuta globale. Ai tempi della pubblicazione originale, alcuni dei miei colleghi espressero dubbi sull’efficacia di tale mossa; il tempo mi ha dato ragione, come il gran numero di persone che hanno tratto giovamento dal nostro manuale di autoterapia.

A breve il testo in italiano sarà disponibile presso il nostro editore; nel corso dei giorni a venire vi daremo ulteriori informazioni sul suo contenuto. Oggi in anteprima vi presentiamo il primo capitolo, Come Possiamo Aiutarti.

Nessun commento

Un Penny per i Miei Pensieri: Manuale di Autoterapia


Hai perso la memoria? L’Istituto Orfico di Studi Avanzati puo’ aiutarti, grazie al rivoluzionario Metodo terapeutico Mnemosyne™. Ordinando questo utile manuale di autoterapia potrete imparare anche voi come recuperare la vostra memoria e la vostra vita. In arrivo presso il nostro editore.

Istituto Orfico di Studi Avanzati – Portiamo la Verità nell’Oscurità™.

Nessun commento

Lettera dal Direttore


È mio grande piacere annunciare l’apertura dell’Istituto Orfico, ramo italiano dell’Orphic Institute for Advanced Studies. Nei due anni passati da quando il Metodo Mnemosyne è stato rivelato al pubblico l’interesse mondiale attorno ad esso ha superato le nostre speranze più ottimistiche. Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con i più abili ricercatori a Milano e Torino per localizzare il procedimento in modo che esso possa essere utilizzato dal pubblico italiano. Oggi questo sforzo giunge a compimento.

Prima che i colleghi italiani portassero il fatto alla mia attenzione non avevo idea che il tipo di amnesia profonda a cui si rivolge la nostra terapia fosse tanto preponderante in Italia. All’Istituto abbiamo sempre sperato di portare il nostro lavoro al grande pubblico ma non avevamo idea di quanto fosse necessario. La nostra speranza è che con la pubblicazione del nostro processo in lingua italiana molti di coloro che oggi soffrono in silenzio possano tornare presto alle proprie vite.

Su questo sito web troverete tutto quanto vi serve per ottenere e sostenere la versione italiana della nostra procedura. Sentiti ringraziamenti infine vanno agli operosi ragazzi di Janus Design per aver reso reale questa visione.

I miei migliori auguri a voi tutti!

Dr. Peter Tompkins, MD/PhD
Director, Orphic Institute for Advanced Studies

Nessun commento

Terapia 2011-A/1


Trascrizione della sessione di Terapia 2011-A/1.
I nomi dei pazienti sono stati censurati per motivi di riservatezza.

Sono presenti i Soggetti L, R, A. I pazienti hanno preso lo Mnemosyne, hanno scritto gli Spunti Mnemonici e li hanno raccolti in una ciotola al centro del tavolo.
 
Il Soggetto R consegna un penny al Soggetto L dicendo: “Ti aiuterò a ricordare”.

Ora il Soggetto L dispone di 2 penny: è il Viaggiatore. Legge la prima Domanda del Questionario: “Rievoca un ricordo piacevole.”

Pesca quindi uno Spunto Mnemonico, apre il foglietto e legge ad alta voce: “L’odore dell’erba appena falciata”
Prosegui la lettura »

,

Nessun commento

Trascrizione


Due donne e un uomo, tutti vestiti di tute bianche, siedono attorno ad un tavolo con una ciotola di penny al centro. Ognuno ha un mucchietto di penny e un modulo stampato. Davanti alla donna più vecchia c’è un foglietto su cui sono scritte le parole “una macchina per fare caramelle mou”.

“… e mio padre mi guardò e disse ‘se non vuoi salire sulle montagne russe non sei obbligata. Puoi aspettare qui al negozio di dolci mentre io e tuo fratello andiamo.’ ” dice la donna più vecchia. “Avevo paura”. E, mentre parla, il terrore che ricorda traspare dalla sua voce.

La sua espressione diventa improvvisamente vacua. Si volta verso l’uomo. “Che cosa ho detto o fatto allora?” gli chiede offrendo un penny.

L’uomo ci pensa per un momento con sguardo accigliato. Fissandola, risponde “Hai detto ‘No, voglio venire con voi.’ ”

Lei si volta verso la donna più giovane. “Oppure…” comincia a dire offrendo lo stesso penny.

“Sei rimasta lì nel negozio a masticare il tuo dolce” dice l’altra donna.

Lei si ferma prima di parlare di nuovo. “Sì, ora ricordo. Dissi ‘No, voglio venire con voi.’ ” Passa il penny all’uomo. “E mi divertii moltissimo. Fu elettrizzante, meraviglioso. Fu allora che seppi cos’avrei voluto fare nella mia vita. E questo è quel che ricordo.”

Sorride mentre scrive sul suo foglio “Quando penso a una macchina per fare caramelle mou, mi ricordo come ho scoperto cos’avrei voluto fare nella vita. Non avevo mai sentito tanto intensamente un obiettivo”. Dopo aver finito, prende un penny dalla ciotola.

Un penny per i miei pensieri.”

Nessun commento